Giornata di studi

ANTROPOLOGIA PUBBLICA, MIGRAZIONI e RAZZISMI

giovedì 12 maggio, Aula ex-39, Piazza della Repubblica

Locandina Amselle 12 maggio

A conclusione delle attività di ricerca e formazione realizzate per il progetto europeo “TOGETHER. Empowering civil society and Law Enforcement Agencies to make Hate Crimes visible”l’Osservatorio sul razzismo e le diversità “M. G. Favara” del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre, il 12 maggio organizza una giornata di studio che nella prospettiva dell’antropologia pubblica vuole mettere a disposizione i risultati e le pratiche della ricerca  sui temi del razzismo, della xenofobia e dei crimini d’odio.

La giornata, si aprirà con una lectio magistralis di Jean Loup Amselle, antropologo, già direttore di studi all’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, da anni impegnato nell’analisi critica dei processi identitari e delle nuove configurazioni del discorso razzista in Francia e negli scenari internazionali.

Di seguito, a partire dalla presentazione delle azioni del progetto Together, la discussione si svilupperà  in una tavola rotonda con i rappresentanti delle principali istituzioni, OSCAD ed UNAR, impegnate nelle attività di analisi, prevenzione e contrasto delle violenze a sfondo razzista nel nostro paese.

Nella seconda parte  della giornata il dibattito si concentrerà sul contesto della Capitale, con la presentazione dell’XI Rapporto dell’Osservatorio Romano sulle Migrazioni, quale occasione  per discutere le trasformazioni socioculturali legate alla presenza migrante, con particolare attenzione alle periferie storiche del quadrante orientale, come il Pigneto, Torpignattara, Centocelle, già da anni oggetto di ricerca dell’osservatorio, in cui si sono manifestate  tensioni e conflittualità con gravi fatti di violenza, come l’omicidio del giovane pakistano Shahzad Khan, e sistematici episodi di matrice xenofoba, come i cosiddetti “Bangla tour”.

12/05/2016 – “Antropologia pubblica, migrazioni e razzismi”
Tags: